www.viaggiclic.com
NewsPrenota alberghi ContattoPubblicitàCollaboraHomepage  

Auvergne
NEWS VIAGGI
Istria a Pasqua: tanti eventi dalle città costiere al magnifico entroterra
Leggi la notizia...

Parma meta del cicloturismo, Granfondo 27-28 aprile 2024, occasione per sperimentare i tanti e variegati percorsi su 2 ruote
Leggi la notizia...

Mercatini di Natale nel mondo, dalle capitali europee fino al mare di Cuba
Leggi la notizia...

Dalla montagna al mare... in bicicletta! Alla scoperta della natura e di scorci inaspettati
Leggi la notizia...

I Frutti del Castello - Castello di Paderna a Pontenure (PC) a maggio
Leggi la notizia...

Falkensteiner Hotels & Residences in Crozia: Test Covid gratuiti per i clienti
Leggi la notizia...

Pila la vacanza sportiva: Trekking, MTB ed eBike per tutta la famiglia
Leggi la notizia...

Altipiano del Renon vacanza spettacolare per tutta la famiglia...
Leggi la notizia...

Coronavirus e misure d'emergenza: quali diritti per i viaggiatori?
Leggi la notizia...

Dolomiti la vacanza perfetta per bambini esploratori
Leggi la notizia...


Tutte le notizie...

 Auvergne
Francia - Francia centro-meridionale


Foresta di Troncais, Burbonnais, Vulcana


FORESTA DI TRONCAIS
Attraversato da numerose passeggiate e sentieri forestali, la Foresta di Troncais è il più bel querceto d'Europa (11a foresta di Francia per superficie). Antica proprietà dei Duchi di Borbone fu confiscata e restituita alla Corona nel 1528 da Francesco 1° e da questa data appartiene allo Stato. Gli alberi principali sono la quercia (70%) e il faggio (20%), ma vi è una flora molto varia ed in alcuni anni i funghi vi abbondano. Fra gli animali cervi, cinghiali e caprioli, rapaci, farfalle rare.
Un tempo si poteva dire che questa foresta navigava su tutti i mari del globo e Colbert, desideroso di riservare le più belle querce alla Marina Reale, ne seguì personalmente lo sfruttamento. Nel cuore della foresta la Fontana Vijot ricorda l'esistenza di una villa gallo-romana proprio qui; troviamo poi il castello di Lévis nel quale, alla vigilia della Rivoluzione, il Marchese di Lévis ospitò un suo amico chimico e fece così nascere l'industria della porcellana. La foresta è altresì disseminata di stagni e questi, con la loro forza motrice, hanno permesso l'installazione nel 18° secolo di botteghe di fabbri (i cavi della Torre Eiffel sono stati trafilati nelle botteghe di Tronçais). Vi sono zone percorribili solo a cavallo, a piedi o in bici e altre in cui pascolano le mucche Charollais (l'allevamento è la principale risorsa dell'Allier).

BOURBONNAIS
Regione storica della Francia centrale, limitata dal Nivernese e dal Berry a Nord, dall'Alvernia a Sud, dalla Borgogna e dal Forez a Est e dal Berry a Ovest, corrispondente all'attuale dipartimento dell'Allier. Il territorio, esteso sul versante nordoccidentale del Massiccio Centrale francese, è prevalentemente collinare ed è attraversato dai fiumi Cher, Allier e Besbre. L'economia è prevalentemente agricola, ma negli ultimi tempi alcuni centri (Moulins, Commentry, Montluçon) si sono industrializzati nei settori siderurgico, meccanico, chimico, del vetro e della gomma.
Storia - Popolata prima della conquista romana dagli Edui, dai Biturigi e dagli Arverni, fece parte in epoca gallo-romana della prima Lugdunensis e della prima Aquitania. Alla fine del 9° secolo i signori di Bourbon fecero di questo Paese un feudo ereditario con Ademaro di Borbone, eleggendo a capitale prima Souvigny quindi Bourbon-l'Archambault. Durante la guerra dei Cent'anni nella regione si ebbero lotte sanguinose; nel 1465 Giovanni II, aderendo alla Lega del bene pubblico, provocò un'invasione da parte delle truppe regali comandate da Luigi XI. Fino agli inizi del 16° secolo il Borbonese si caratterizzò per un'aspra resistenza alla corona di Francia. Alla morte di Carlo duca di Borbone, contestabile di Francia (1527), i re di Francia poterono impadronirsi del Paese e il titolo di duca venne attribuito d'allora in poi ai cadetti della famiglia reale.

VULCANIA
15 km a Ovest di Clermont-Ferrand è nato nel 2002 il Parco Europeo della Vulcanologia, un parco tematico interattivo, il cui nome è stato scelto mediante un concorso dagli studenti delle scuole medie e superiori della regione. In questo Parco a indirizzo scientifico unico al mondo è possibile scoprire e comprendere meglio le origini della terra e dei più affascinanti fenomeni geologici. La tariffa giornaliera è di 21.00 e permette l'accesso a tutte le attrazioni, le sale di proiezione (per vedere le più spettacolari eruzioni vulcaniche del mondo) e alle zone di esperimenti. E' stato voluto da Valéry Giscard-d'Estaing, nativo dell'Auvergne e Presidente del Consiglio Regionale.

Fonte: Franca Fanti



Loading

Destinazione viaggio...

Quando vuoi partire?
Verifica quali sono le destinazioni migliori in ogni mese, oppure guarda i mesi più adatti per visitare un paese...

Scegli il mese...





Reportage di viaggio...
Reportage di viaggio Brasile
Croazia
Egitto
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Italia
Marocco
Norvegia
Olanda
Portogallo
Regno Unito
Repubblica Ceca
Repubblica Dominicana
Spagna
Svizzera
Usa

Schede delle nazioni...


Tutte le nazioni
Nelle schede delle nazioni, troverete tutte le informazioni utili per progettare il vostro prossimo viaggio.

Le località più cliccate
Egitto
Santo Domingo
Kenya
Mauritius
Messico
Thailandia
Sri Lanka
Ibiza

Privacy | Cookie | 2008-2023 Golem100 Patrizia Viviani CIF: Y4617063B - All rights reserved