www.viaggiclic.com
NewsPrenota alberghi ContattoPubblicitàCollaboraHomepage  

Sarlat
NEWS VIAGGI
Falkensteiner Hotels & Residences in Crozia: Test Covid gratuiti per i clienti
Leggi la notizia...

Pila la vacanza sportiva: Trekking, MTB ed eBike per tutta la famiglia
Leggi la notizia...

Altipiano del Renon vacanza spettacolare per tutta la famiglia...
Leggi la notizia...

Coronavirus e misure d'emergenza: quali diritti per i viaggiatori?
Leggi la notizia...

Dolomiti la vacanza perfetta per bambini esploratori
Leggi la notizia...

Carnevale sull'acqua a Comacchio
Leggi la notizia...

Virus Cinese: bloccata la vendita dei pacchetti turisti interni e internazionali in Cina
Leggi la notizia...

Brescia 2020 ecco la lista degli eventi
Leggi la notizia...

Parma 2020: sapori, arte, memoria ed itinerari
Leggi la notizia...

Scoprire Brescia e d'intorni: dalle gite nel sottosuolo alle Piramidi di roccia
Leggi la notizia...


Tutte le notizie...

 Sarlat
Francia - Francia sud-occidentale


Da non perdere a Sarlat


La Lanterna dei morti - Viene anche chiamata "Torre San Bernardo" per via del passaggio di questo a Sarlat nel 1147 durante la sua inchiesta sulle eresie. San Bernardo avrebbe compiuto il miracolo dei pani che guariscono in mezzo a quello che fu il primo cimitero di Sarlat, dietro l'abside della chiesa, delimitato dagli Enfeus nella parte bassa. La torre la cui curiosa architettura fa porre ancora numerosi interrogativi faceva parte dell'Abbazia romanica del 12° secolo e si innalza nel cimitero benedettino. La sua architettura è unica in Francia e precede le lanterne dei morti innalzate a partire dal 14° secolo.


Chiesa St Sacerdos - ex Cattedrale - Chiesa abbaziale, la sua Torre-portico presenta importanti vestigia del 12° secolo. Il suo abside e il suo coro furono ricostruiti nel 16° secolo e la sua navata nel 17°, il campanile a bulbo, la porta principale e l'organo risalgono al 17° secolo: la Cattedrale era cosi teminata. La Lanterna dei morti e la Cappella San Benedetto entrambe del 12° secolo sono anch'esse testimonianze dell'antica abbazia attorno alla quale si sviluppò Sarlat.

La Maison de la Boetie - Etienne de la Boetie vi nacque nel 1530; suo padre, magistrato dell'Alta Corte di Giustizia Reale l'aveva fatta costruire nel 1525. Lo stile rinascimentale italiano dell'edificio sviluppò la sua passione per l'Umanesimo introdotto a Sarlat da un vescovo fiornetino di passaggio. La casa fu restaurata nel 1910.

La Chiesa Santa Maria, mercato coperto - La chiesa parrocchiale era quella dei Consoli che si opposero al Signore-Abate. La sua ricostruzione, iniziata nel 1365 fu interrotta dalla ripresa della Guerra dei Cent'Anni. Fu terminata solo nel 1507 con il suo campanile. Sconsacrata a partire dal 1790 viene venduta come Bene Nazionale e restaurata nel 1935. Nel 2000 l'architetto Jean Nouvel si occupò della sua risistemazione ed oggi ospita il Mercato coperto di Sarlat.

Fonte: Franca Fanti



Loading

Destinazione viaggio...

Quando vuoi partire?
Verifica quali sono le destinazioni migliori in ogni mese, oppure guarda i mesi più adatti per visitare un paese...

Scegli il mese...





Reportage di viaggio...
Reportage di viaggio Brasile
Croazia
Egitto
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Italia
Marocco
Norvegia
Olanda
Portogallo
Regno Unito
Repubblica Ceca
Repubblica Dominicana
Spagna
Svizzera
Usa

Schede delle nazioni...


Tutte le nazioni
Nelle schede delle nazioni, troverete tutte le informazioni utili per progettare il vostro prossimo viaggio.

Le località più cliccate
Egitto
Santo Domingo
Kenya
Mauritius
Messico
Thailandia
Sri Lanka
Ibiza

Privacy | Cookie | 2008-2019 Golem100 Patrizia Viviani CIF: Y4617063B - All rights reserved