www.viaggiclic.com
NewsPrenota alberghi ContattoPubblicitàCollaboraHomepage  

Trevico
NEWS VIAGGI
L'estate a Kitzbühel sport e delle attività outdoor
Leggi la notizia...

Eventi Slow a Parma, Piacenza e Reggio Emilia dalla primavera 2019
Leggi la notizia...

Val d'Ega nel cuore delle Dolomiti ecco cosa offre...
Leggi la notizia...

L'8 marzo un viaggio speciale tra i castelli più belli del territorio di Parma, Piacenza e Reggio Emilia
Leggi la notizia...

Mercatini di Natale 2018 in Austria
Leggi la notizia...

Viaggiare slow destinazione Reggio Emilia tra cultura, natura e degustazioni
Leggi la notizia...

Notte di San Lorenzo al Castello di Petroia (PG) Un letto sotto le stelle ascoltando musica jazz
Leggi la notizia...

Consigli per una vacanza sicura: prevenzione e profilassi
Leggi la notizia...

Tanti eventi nel Parco del Delta del Po per l'estate 2018
Leggi la notizia...

Escursioni planetarie e astrovillaggi in Val D’Ega
Leggi la notizia...


Tutte le notizie...

 Trevico
Italia - Campania


Le origini di Trevico


Le origini di Trevico risalgono all'età longobarda anche se il paese è citato da Orazio nella notissima satira che narra il suo viaggio da Roma a Brindisi in compagnia di Mecenate, avvenuto nel 37 a.C. Durante tale viaggio, il poeta avrebbe sostato in una modestissima e fumosa locanda nell'agro di Trevico, località Taverna delle Noci, subendovi una cocente umiliazione da parte di una giovane donna che si fa attendere inutilmente fino alla mezzanotte.
Nel Medioevo, Trevico fu centro e roccaforte della Baronia di Vicum, comprendente gli attuali comuni di Carife, Castello, S. Nicola, S. Sossio e Zungoli (quest'ultimo ne fu staccato nel 1269). Nel 1507, Re Ferdinando II il cattolico, donò la Baronia di Vico al suo gran Capitano Consalvo Fernandez de Corduba, duca di Sessa.
Nel 1515, la figlia del Capitano Consalvo Fernandez de Corduba, Elvira, smembra l'unità della Baronia di Vico vendendo la città di Trevico e S. Sossio a Francesco Loffredo. Nel 1548 Trevico passò al figlio di Francesco, Ferdinando, che divenne il 1° Marchese di Trevico e Signore di S. Sossio e Zungoli e rimase nelle mani dei Loffredo fino al XIX secolo.
Il nome del paese deriva probabilmente dal latino "Tres Vici", che indicava l'insieme di tre villaggi: frazione S. Giuseppe e Taverna delle Noci in Vallesaccarda, e S. Pietro di Olivola verso la Puglia. Alcuni fanno derivare il nome dalla Dea Trivia che una volta aveva un tempio su questo monte. Durante il periodo medievale fu chiamata Vicum. In alcuni testi antichi, viene citato anche il nome "Trivium", da considerare come l'incrocio di tre vie.
Trevico fu sede vescovile per circa un millennio (da qui anche il motivo dell'appellativo di Città), probabilmente dal 1058 fino al 1818, anno in cui, dopo il passaggio al Regno delle Due Sicilie, fu unita alla Diocesi di Lacedonia.



Fonte: Mariangela Cioria - www.trevico.net



Loading

Destinazione viaggio...

Quando vuoi partire?
Verifica quali sono le destinazioni migliori in ogni mese, oppure guarda i mesi più adatti per visitare un paese...

Scegli il mese...





Reportage di viaggio...
Reportage di viaggio Brasile
Croazia
Egitto
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Italia
Marocco
Norvegia
Olanda
Portogallo
Regno Unito
Repubblica Ceca
Repubblica Dominicana
Spagna
Svizzera
Usa

Schede delle nazioni...


Tutte le nazioni
Nelle schede delle nazioni, troverete tutte le informazioni utili per progettare il vostro prossimo viaggio.

Le località più cliccate
Egitto
Santo Domingo
Kenya
Mauritius
Messico
Thailandia
Sri Lanka
Ibiza

Privacy | Cookie | © 2008-2019 Golem100 Srl P.Iva 03550450963 - All rights reserved